Statistiche

Pagine visitate totali: 202398
Visitatori totali: 64141

Associazione

Sostieni il Sorriso

5 x mille

5xmille_small

Home Associazione Presentazione Discorso di Matteo Totaro

NewsLetter

Nome:

Email:

Dimensione Carattere

Increase Font Size Option 7 Reset Font Size Option 7 Decrease Font Size Option 7
Discorso di Matteo Totaro PDF Stampa E-mail
Presentazione
Scritto da Matteo Totaro   
Venerdì 08 Gennaio 2010 19:30

 

Non siamo venuti a piangere Claudio.

Claudio ci ha già indicato la strada, il percorso da seguire.

La via è quella del sorriso.

Il sorriso è un modo di vivere, è il modo in cui Claudio ha affrontato le cose, sempre disponibile, aperto agli altri, un grande amico, un grande figlio, un grandissimo fratello.

Il sorriso è il nostro filo conduttore, torna in tutte le iniziative che abbiamo intrapreso.

MINIBASKET

Claudio giocava a basket, giocava con lealtà, sfido chiunque a ricordare un fallo cattivo di Claudio.

Claudio era l’emblema del fair-play.

Col minibasket vogliamo donare un sorriso ai bimbi che dai quattro ai sei anni vorranno partecipare alle nostre attività ludiche, sarà un gioco.

Ad ogni bambino sarà donata una maglietta come quella della foto.

I corsi saranno gestiti ed organizzati da Michele Fusilli presso la palestra di Raffaele Coccia, con la collaborazione di Nino Moretti ed Antonio Quitadamo.

I corsi saranno del tutto gratuiti.

 

EDUCAZIONE STRADALE

Se oggi siamo qui è per l’imperizia di un automobilista che ha affrontato un incrocio a velocità folle.

Noi vogliamo evitare che ciò accada.

Stiamo elaborando con il SERT di Manfredonia, nella persona della Dott.ssa Potenza, degli incontri presso le scuole di ogni ordine e grado per educare alla guida sicura.

Se dovessimo riuscire ad evitare anche ad una sola famiglia le sofferenze provate dalla nostra, avremo raggiunto il nostro scopo.

 

PREMIO DELL’ECCELLENZA

Vogliamo premiare uno studente della scuola media superiore che si è distinto durante l’anno per le sue qualità scolastiche, ma anche per le sue qualità morali.

Tale studente sarà premiato con un viaggio studio di 15 giorni a Londra.

CONCORSO DI PITTURA, PROSA E POESIA

Il nostro intento è quello di valorizzare il mondo dei bambini, dei ragazzi, dei giovani con le loro capacità pittoriche e letterarie, facendoli riflettere sull’importanza della vita.

Abbiamo nominato la commissione così composta:

Presidi:             Michele D’Arienzo, Ettore Palomba, Enza Santodirocco, Giuseppe Ciuffreda, Luca Fidanza;

Insegnanti         Fortuna dei Nobili, Anna Guerra, Rosa Palomba, Antonio Prencipe, Angela Guerra, Marco Trotta.

L’argomento sarà scelto annualmente.

L’argomento di quest’anno è:

“OLTRE LE NUVOLE, IL SOLE RISPLENDE”

Al di là di queste nuvole vi è la luce,

Al di là di queste nuvole vi è il sole,

al di là di questo nuvole c’è il sorriso di Claudio.

E per stare con Claudio noi dobbiamo stare oltre le nuvole.

Questa è la nostra forza:

Pensare al futuro con l’allegria del passato.

Passeremo nelle scuole per la consegna del regolamento.

 

CONCORSO DI PITTURA MILANO

Coinvolgeremo la scuola di Milano sita in nell’incrocio in cui è avvenuto il drammatico incidente con un concorso di pittura per il bambini delle elementari.

Il concorso avrà come titolo “I COLORI DEL SORRISO”

Di tale concorso si stanno occupando Pietro e Donato Santoro, due nostri compaesani residenti a Milano, i quali non solo hanno elaborato il regolamento, ma finanzieranno i premi.

Li ringrazio infinitamente.

 

CONCORSO DI POESIA ON-LINE

Allo scopo di non mettere freno a tutti coloro i quali vorranno scrivere nel ricordo di Claudio, ci sarà un concorso di poesia on-line, senza distinzione di età, scuole, città, etc.

A tale concorso vi potranno partecipare tutti e indistintamente.

ADOZIONE A DISTANZA

L'adozione a distanza o il sostegno a distanza consiste in un contributo economico stabile continuativo a un bambino o bambina, che si trova in uno stato di abbandono o di bisogno.

Claudio già da un anno aveva adottato un bambino del Malawi (Africa)

A 25 anni Claudio già pensava e metteva in atto il suo pensiero: “si riceve più gioia nel donare che nel ricevere”.

Claudio regalava un sorriso, e noi proseguiremo in tale direzione.

L’Associazione continuerà ad inviare il contributo a questo bimbo del Malawi.

Poi ci siamo detti: perché far sorridere un solo bimbo, perché non ampliamo il nostro raggio di azione.

Così ci siamo rivolti al Gruppo Missionario San Michele Arcangelo che si occupa da quasi venti anni del sostegno al “grande sogno Ugandese”, ossia alla creazione di un’oasi di felicità in questa terra poverissima, in particolare ad Hoima.

Referente in Uganda e responsabile della Missione è Suor Maria Enrica Rinaldi, nostra compaesana.

Ad oggi tale gruppo ha contribuito alla realizzazione di:

  1. Cinque ostelli, che comprendono il convento, la cucina, il refettorio ed i servizi;
  2. Due piccole case per famiglie povere;
  3. Un pozzo artesiano;
  4. Una scuola materna;
  5. La chiesa;
  6. Un minibus da 16 posti;
  7. Sono iniziati i lavori per la costruzione della scuola elementare;

Ogni giorno a centinaia di bambini viene dato cibo, vestiario, assistenza igienico-sanitaria, etc.

Ogni giorno a centinaia di bambini viene dato un sorriso.

Come partecipa la nostra associazione?

 

L’associazione cercherà di realizzare un progetto: in particolare dovremmo sostenere le spese per l’acquisto di sedie e banchi della scuola elementare.

Infine avevamo espresso il desiderio che il prossimo bambino che fosse nato avrebbe ricevuto il sostegno economico e non solo da parte di mamma e papà.

 Dieci minuti prima dell’inizio di questa presentazione mi è stata data la notizia che non solo questo bambino è nato ma che è stato chiamato Claudio.

Come dicevo all’inizio del mio intervento Claudio ci ha indicato la via del sorriso; allora per chiudere il mio intervento vi leggo una poesia scritta da Madre Teresa di Calcutta.

 

Un sorriso

Donare un sorriso rendo felice il cuore,

arricchisce chi lo riceve senza impoverire chi lo dona,

non dura che un istante,

ma il suo ricordo rimane a lungo.

Nessuno è così ricco da poterne fare a meno,

né così povero da non poterlo donare.

Il sorriso crea gioia in famiglia,

dà sostegno nel lavoro

ed è segno tangibile di amicizia.

Un sorriso dona sollievo a chi è stanco,

rinnova il coraggio nelle prove

e nella tristezza è medicina.

E se poi incontri chi non te lo offre,

sii generoso e porgigli il tuo:

nessuno ha tanto bisogno di un sorriso

come colui che non sa donarlo.